Settembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 

Calendario Calendario

Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  

Conserva e condividi l'indirizzo di Servizio Recapito Poste Italiane sul tuo sito sociale bookmarking


Borsa: +2% Milano a meta' seduta, corrono Poste (+5,6%) e Ferrari (+5%)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Borsa: +2% Milano a meta' seduta, corrono Poste (+5,6%) e Ferrari (+5%)

Messaggio Da Azionista il Ven Feb 19 2016, 22:42


(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 17 feb - Piazza Affari e' in solido rialzo a meta' seduta con tutta l'Europa, con industriali, materie prime e finanziari in evidenza. Gli occhi degli investitori sono ora puntati sugli Usa in attesa dei verbali dell'ultima riunione della Fed, mentre il petrolio e' in deciso rialzo. A Milano il Ftse Mib sale del 2,10% a 17.315 punti e il Ftse All Share del 2,14% a 18.896.
Nel resto d'Europa, Parigi segna un rialzo di 2 punti percentuali, Francoforte dell'1,8% e Londra dell'1,6%. A Milano corre Poste Italiane che recupera il 5,57% dopo i recenti cali e dopo il report positivo di Equita che ha avviato la copertura con 'buy'. Ferrari avanza del 5% dopo la notizia dell'ingresso di Soros con uno 0,45% nel capitale.
Tra i finanziari bene Azimut (+4,74%) e tra le banche continua il recupero di Mps (+4%). Accelera anche Telecom (+3,6%) dopo il tonfo della vigilia e sulla scia di alcuni report positivi. In coda al listino Snam che sale comunque dello 0,4%. A Parigi balzo del 12,5% del Credit Agricole dopo i dati 2015. Sul fronte valutario, l'euro si e' indebolito rispetto a stamattina e scambia a 1,1144 dollari (da 1,1147 ieri in chiusura) e 127,119 yen (126,77) mentre il biglietto verde passa di mano a 114,06 (113,73). In deciso rialzo il petrolio: il Wti scadenza aprile e' in progresso del 2,52% a 31,75 dollari al barile mentre il Brent ha recuperato la soglia dei 33 dollari al barile (+2,64% a 33,03 dollari). 

Azionista
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum